Cibo spazzatura, fumo e schermi: chi è ricco ne fa a meno

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è bambino-pc.jpg

Il vero lusso è potersi permettere di educare i propri figli senza l’uso di schermi. Sembra un paradosso, ma chi ha più mezzi è anche chi fa usare meno la tecnologia ai propri figli. Da Steve Jobs, che proibiva l’uso di iPhone e iPad ai propri figli, a oggi la tendenza a ritardare l’uso degli schermi da parte dei minori è supportata da evidenze scientifiche sull’apprendimento:

The rich have grown afraid of screens. They want their children to play with blocks, and tech-free private schools are booming. Humans are more expensive, and rich people are willing and able to pay for them. Conspicuous human interaction — living without a phone for a day, quitting social networks and not answering email — has become a status symbol.

I bambini che usano smartphone o tablet più di due ore al giorno hanno risultati inferiori nei test sull’uso del linguaggio e del ragionamento. Gli scienziati non hanno ancora dati (longitudinali) sufficienti per dare indicazioni definite a genitori e insegnanti, ma sembra che l’uso della tecnologia da parte dei più piccoli sia un grande esperimento scientifico il cui risultato finale potrebbe essere tutto fuori che positivo.

L’associazione dei pediatri americani (American Academy of Pediatrics) nel frattempo sconsiglia l’uso di dispositivi digitali da parte dei minori di 18-24 mesi, a eccezione della video chat.

Link: Human contact is now a luxury good

Foto credit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.